INPS, modifica IBAN per anticipo del 40%

INPS: possibile modificare l’IBAN del lavoratore per la liquidazione dell’anticipo del 40% dell’integrazione salariale.

Con messaggio 5 novembre 2020, n.4121 INPS ricorda che la disciplina dell’anticipo può essere applicata esclusivamente alle domande di CIGO, di Assegno ordinario ed alle domande di CIGD presentate direttamente all’INPS. Nel caso di richiesta di pagamento diretto, l’Istitutoautorizza le domande e dispone l’anticipazione di pagamento del trattamento nella misura del 40% delle ore autorizzate nell’intero periodo entro 15 giorni dal ricevimento delle domande stesse.
Al fine di consentire alle strutture territoriali di fornire supporto alle aziende che hanno presentato domanda di integrazione salariale con richiesta di anticipo del 40% ed ai lavoratori nei confronti dei quali il beneficio viene erogato, l’Istituto rende noto che è stato realizzato un Cruscotto con il quale è possibile visualizzare lo stato e gli esiti delle richieste di anticipo presentate e che è stato arricchito di una nuova funzionalità operativa che consente alle strutture territoriali INPS di intervenire sulle domande in cui sono presenti lavoratori bloccati a causa di problemi di titolarità delle coordinate IBAN immesse nella domanda. Su istanza dell’azienda richiedente o del lavoratore interessato, l’operatore potrà infatti, accedendo al dettaglio beneficiario e quindi al dettaglio pagamento, sostituire l’IBAN originariamente comunicato dall’azienda con un nuovo IBAN di cui il lavoratore risulti titolare.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query