Accordo integrativo per i dipendenti delle imprese edili ed affini della provincia di Livorno

    

 

21 GIU 2022 In data 16/5/2022, si sono incontrati ANCE Toscana Costa e FILLEA-CGIL di Livorno FENEAL-UIL Toscana per la sottoscrizione dell’accordo integrativo provinciale per i lavoratori del settore edilizia industria della provincia di Livorno

Il presente accordo territoriale di Livorno, che avrà validità fino al 31/12/2023, ad integrazione e modifica del CIPL 21/7/2012 Edilizia Industria, dispone quanto segue:

Prestazioni extracontrattuali
Il Regolamento della Cassa Edile di Livorno relativo alle Prestazioni extracontrattuali, le cui prestazioni sono finanziate dal contributo alla Cassa Edile pari allo 0,45% ex CCNL Industria Edile del 18 luglio 2018, verrà integrato, a cura del Comitato di gestione della Cassa Edile, con la previsione delle seguenti voci:

– Contributo assistenza fiscale: agli operai iscritti alla Cassa Edile di Livorno che presentano il modello 730 e ricevono la C.U. dalla Cassa edile, oltre che dal proprio datore di lavoro, è riconosciuto un Contributo assistenza fiscale annuo pari a 30 €, previa presentazione della documentazione che attesti di essersi rivolti ad un Centro di Assistenza Fiscale ed il relativo costo sostenuto, con decorrenza dal 1° aprile 2022.

– Buono spesa: ai dipendenti iscritti alla Cassa Edile di Livorno con figli che frequentano le scuole elementari, è riconosciuto un buono spesa annuo pari a 50 € per l’acquisto di materiale scolastico, previa presentazione della documentazione che attesti l’iscrizione di un figlio alla scuola elementare nell’anno scolastico di riferimento, con decorrenza dal 1° settembre 2022.

– Premio Laurea e Contributi Universitari: il Premio Laurea triennale o magistrale sarà rimodulato, con decorrenza dal 1° luglio 2022, come segue: il Premio laurea sarà ridotto da 1.600 € a 1.000 € ai lavoratori studenti ed agli operai che hanno figli a carico studenti che hanno conseguito un voto finale di laurea da 101/110 a 110/110 e da 700 € a 450 € ai lavoratori studenti ed agli operai che hanno figli a carico studenti che hanno conseguito un voto finale di laurea fino a 100/110. A coloro che avranno conseguito la laurea con lode sarà riconosciuto un contributo aggiuntivo di 300 €. Restano ferme le condizioni previste dal vigente Regolamento.

Ai dipendenti iscritti alla Cassa Edile di Livorno con figli a carico che frequentano con regolarità (non fuori corso) corsi universitari, è riconosciuto un incremento del contributo all’atto dell’iscrizione da 300 € attuali a 500 €; rimangono confermate tutte le altre condizioni previste dal vigente Regolamento, che sarà oggetto di aggiornamento.

Premialità Aziende
Nell’ambito del contributo istituzionale alla Cassa Edile, l’1,05 %, al netto dei rimborsi per malattia e infortunio, è destinato a finanziare forme di premialità alle Aziende, ai sensi del CCNL Industria Edile del 18 luglio 2018, rinnovato il 3 marzo 2022.
Le parti concordano di introdurre, con decorrenza dal 1° aprile 2022, un sistema premiale per le aziende iscritte alla Cassa Edile di Livorno, consistente in un rimborso pari allo 0,50% della massa salari dichiarata alla Cassa Edile; tale premialità sarà riconosciuta alle Aziende iscritte in Cassa Edile da almeno due anni senza interruzioni, in regola con il pagamento dei contributi alla Cassa Edile (è consentito un ritardo max di 15 gg rispetto alle scadenze), che denuncino almeno 150 ore mensili ordinarie per ogni lavoratore, (considerando i semestri ottobre – marzo ed aprile – settembre) riferita agli operai dichiarati ogni mese, comprensiva delle ore per malattia, infortunio, festività, ferie e permessi retribuiti e che non abbiano in organico lavoratori operai con contratto part time.
La liquidazione del premio è prevista con cadenza semestrale, previa verifica mensile dei requisiti sopra individuati a cura della Cassa Edile di Livorno. Il Comitato di gestione della Cassa Edile definirà i meccanismi applicativi del sistema premiale sulla base dei criteri oggi concordati.

Indennità
– INDENNITÀ DI MENSA: in sostituzione di quanto previsto dal Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro 21/7/2012, con decorrenza dal 1° luglio 2022 l’indennità sostitutiva di mensa per impiegati ed operai sarà pari a 0,66 € orarie e 5,29 € giornaliere. In alternativa, dalla medesima data, il concorso al valore del pasto a carico dell’impresa sarà di 7,00 € a pasto.

– INDENNITÀ DI TRASPORTO: in sostituzione di quanto previsto dal Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro 21/7/2012, con decorrenza dal 1° luglio 2022 l’indennità di trasporto per impiegati ed operai sarà pari a 1,40 € per ogni giornata di effettiva prestazione lavorativa per i dipendenti domiciliati nel comune dove ha sede l’impresa e 2,00 € per ogni giornata di effettiva prestazione lavorativa per i dipendenti domiciliati fuori dal comune dove ha sede l’impresa.

– DIARIA: le parti confermano le modalità in essere ed i limiti territoriali per la corresponsione della diaria ai dipendenti comandati a prestare la propria opera presso un cantiere al di fuori del Comune dove ha sede l’Azienda. In sostituzione di quanto previsto dal CIPL 21/7/2012, con decorrenza dal 1° luglio 2022 gli importi della diaria saranno pari a 0,70 € orarie in caso di trasferta nella prima fascia (da 11 a 25 km) e a 1,00 € orarie in caso di trasferta nella seconda fascia (oltre 25 km).

– INDENNITÀ DI GUIDA: con decorrenza dal 1° luglio 2022 viene introdotta l’indennità di guida a beneficio del personale operaio comandato in trasferta alla guida di automezzi messi a disposizione dall’azienda per il trasferimento dalla sede aziendale (o dal centro di raccolta) fino al cantiere di lavoro e ritorno; l’indennità di guida sarà riconosciuta per le sole ore di guida effettiva, nel caso che il cantiere di lavoro sia al di fuori del Comune dove ha sede l’impresa, comunque con una franchigia di 20 km, nei seguenti importi: 1 € orarie per cantieri distanti fino a 30 km, 2 € orarie per cantieri distanti oltre 30 km e fino a 60 km e 3 € orarie per cantieri distanti oltre i 60 km.

Elemento Variabile della Retribuzione (EVR)
In applicazione degli artt. 12, 38 e 46 del vigente CCNL Industria Edile, le Parti concordano che, a far data dal 1° gennaio 2022 l’EVR è lo strumento premiale correlato all’andamento congiunturale del settore edile e delle costruzioni nella Provincia di Livorno.

L’EVR, in quanto premio variabile che tiene conto dell’andamento congiunturale del settore, sarà pertanto correlato ai risultati conseguiti in termini di produttività, qualità e redditività nel territorio e non avrà incidenza diretta e/o indiretta sui singoli istituti retributivi, compreso il TFR.

L’EVR sarà determinato nella misura del 4%, da calcolarsi sui minimi contrattuali in vigore al 1° luglio 2014 e sarà erogato a consuntivo, attraverso la misurazione dei seguenti indicatori, con le relative incidenze ponderali, secondo le modalità di cui all’art. 38 del vigente CCNL Industria Edile:

    

                Indicatore

                Incidenza ponderale

                1. Numero lavoratori attivi in                 Cassa Edile

                20%

                2. Monte salari denunciato

                20%

                3. Ore denunciate in Cassa Edile

                20%

                4. MOL delle imprese di costruzioni (MOL/ricavi vendite e                 prestazioni *100) individuato a livello provinciale dal Centro                 Studi della CCIAA Maremma e Tirreno

                40%

 

L’EVR verrà erogato, a seguito dell’effettiva misurazione degli indicatori sopra individuati, in quote mensili posticipate, ai dipendenti in forza, a decorrere dal 1° gennaio 2022. In caso di risoluzione del rapporto di lavoro nell’anno di corresponsione, l’Azienda provvederà al pagamento della parte maturata:

– l’EVR 2021 verrà erogato da gennaio a dicembre 2022;

– l’EVR 2022 verrà erogato da gennaio a dicembre 2023.

 

Condividi:

Altre Notizie

IVA e trasferimento di terreni edificabili

                                             07 LUG 2022 Con la risposta n. 365 del 6 luglio 2022, l’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti sul trattamento fiscale ai fini Iva relativo al trasferimento di immobili catastalmente individuati come terreni,

Leggi tutto »

ARTIGIANATO: prorogata la prevenzione San.Arti

                                                       Fino al 31 dicembre 2022, i dipendenti delle imprese artigiane iscritti al fondo di assistenza sanitaria San.Arti, possono usufruire gratuitamente di tutti i 4 Pacchetti di prevenzione del Piano

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query