Agevolazione prima casa revocata per le abitazioni di lusso

body lang=”it-IT” text=”#000000″ link=”#0000ff” vlink=”#800080″ dir=”ltr”>     

                                            

    

25 LUG 2022 La Corte di Cassazione con l’ordinanza 20 luglio 2022 n. 22690 ha fornito chiarimenti sull’art. 6, D.M. n. 1072/1969 che fissa i criteri per la qualificazione delle abitazioni di lusso, escluse dall’agevolazione prima casa.

In tema di agevolazioni prima casa, al fine di stabilire se un’abitazione sia di lusso e, come tale, esclusa da detti benefici, occorre fare riferimento alla nozione di “superficie utile complessiva” di cui all’art. 6, D.M. n. 1072/1969, per il quale, premesso che viene in rilievo la sola utilizzabilità e non anche l’effettiva abitabilità degli ambienti, detta superficie deve essere determinata escludendo dalla estensione globale riportata nell’atto di acquisto sottoposto all’imposta, quella di balconi, terrazze, cantine, soffitte, scale e del posto macchina.

Costituisce parametro idoneo l’utilizzabilità degli ambienti e pertanto, a titolo esemplificativo, i vani, pur qualificati come cantina e soffitta ma con accesso dall’interno dell’abitazione (e, quindi, assimilabili ad un soppalco) e ad essa indissolubilmente legati, sono computabili nella superficie utile complessiva; del pari, rientra nella superficie utile il sottotetto, trattandosi di locale non compreso nella predetta elencazione tassativa.

Ciò che assume rilievo è la marcata potenzialità abitativa dello stesso e, più precisamente, l’idoneità di fatto degli ambienti allo svolgimento di attività proprie della vita quotidiana.

Detto questo, il cit. art. 6 deve essere interpretato nel senso che è utile tutta la superficie dell’unità immobiliare diversa dai balconi, dalle terrazze, dalle cantine, dalle soffitte, dalle scale e dal posto auto, rientrando nel calcolo dei 240 m 2 anche le murature, i pilastri, i tramezzi e i vani di porte e finestre.

Condividi:

Altre Notizie

Approvato il decreto Aiuti-bis

                                                  ”      05 AGO 2022 La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il comunicato del 4 agosto 2022, n. 92, rende noto che è stato approvato il decreto-legge che introduce

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query