Belluno Edilizia: accordo per incentivi e contributi ai lavori del settore

          Belluno Edilizia: accordo per incentivi e contributi ai lavori del       settore    

       

   

   
   

   

   

   

      13 MAG 2022 Le Parti Sociali territoriali della provincia di Belluno         per il settore dell’Edilizia, hanno sottoscritto il 24/3/2022 un accordo         con il quale decidono di utilizzare le risorse a loro disposizione,         secondo le disposizioni vigenti, secondo una serie di modalità

       

   

   

Le Parti Sociali territoriali       di Belluno per il settore dell’Edilizia – Ance Belluno, Mestiere Edilizia       di APPIA CNA Belluno, Confartigianato Imprese Belluno, FILLEA-CGIL,       FILCA-CISL, FENEAL-UIL Belluno – con l’accordo sottoscritto il 24 marzo       2022, in conformità alle previsioni legislative e contrattuali del       settore, hanno convenuto di utilizzare le risorse a loro disposizione       secondo una serie di modalità, tra le quali si evidenziano:

   

A. INCENTIVO PER STAGISTI
      Al fine di incentivare l’inserimento lavorativo dei più giovani si decide       di erogare un contributo di € 500,00 ad allievo a favore delle imprese       iscritte in cassa edile da almeno un anno alla data di erogazione del       contributo che accettano in tirocinio gli allievi del percorso triennale       in operatore edile. Ai fini della copertura economica dell’incentivo si       farà riferimento alle riserve della cassa edile.

   

B. INTEGRAZIONE REGOLAMENTO         ASSISTENZE
      Per quanto attiene il regolamento delle prestazioni della cassa Edile di       Belluno, le parti decidono di integrare le previsioni in essere con le       seguenti prestazioni:
      CONTRIBUTO PER PROTESI OCULISTICHE
      Il lavoratore potrà beneficiare per sé di un contributo sulla spesa       sostenuta e documentata da regolare fattura o ricevuta fiscale       accompagnata da prescrizione sanitaria.
      Il rimborso previsto sarà nella misura del 100% dell’importo della       fattura.
      I contributi si riferiscono esclusivamente all’acquisto di protesi       oculistiche (occhiali) senza cambio “visus” certificato . Non vengono       pertanto prese in considerazione eventuali spese sostenute per visite       specialistiche, medicine, cure o interventi chirurgici. Nel corso di un       anno solare ogni lavoratore iscritto ha diritto per sé di un contributo       per massimo una protesi oculistica che non superi complessivamente       l’importo di euro 500,00.
      SUSSIDIO Al LAVORATORI ISCRITTI DONATORI DI SANGUE
      II lavoratore potrà beneficiare di Euro 50,00 una volta l’anno “una       tantum” in caso di donazione di sangue avvenuta presso uno dei centri di       prelievo autorizzati dal Ministero della Sanità, nel limite e quantitativo       minimo richiesto per il riconoscimento del diritto del lavoratore ad una       giornata di riposo.
      SUSSIDIO Al LAVORATORI ISCRITTI DONATORI DI MIDOLLO
      Il lavoratore che sia stato sottoposto al prelievo di sangue ai fini della       “Tipizzazione HLA” potrà beneficiare di un importo forfettario di Euro       50,00
      Ai lavoratori iscritti cui, successivamente alla “Tipizzazione HLA”, si       sottoporranno alla donazione di midollo osseo, sarà erogato un importo       forfettario di Euro 120,00
      PREMIO NATALITÀ
      Il lavoratore a seguito della nascita di un figlio ovvero dell’adozione o       dell’affido, potrà beneficiare di un contributo di Euro 500 “una tantum”.
      Nel quadro del regolamento delle prestazioni della cassa edile di Belluno,       Le Parti decidono inoltre nuove prestazioni quali:
      CONTRIBUTO PER FIGLI FREQUENTANTI NIDO
      CONTRIBUTO PER FIGLI FREQUENTANTI LA SCUOLA DELL’INFANZIA
      CONTRIBUTO PER FIGLI FREQUENTANTI LE SCUOLE ELEMENTARI
      Il contributo economico è erogato in favore dei figli e assimilati a       carico o in affidamento del lavoratore che frequentino il nido, la scuola       dell’infanzia, la scuola elementare nelle seguenti misure:
      1. Euro 200 per i figli a carico che frequentino il nido
      2. Euro 150 per i figli a carico che frequentino la scuola dell’infanzia
      3. Euro 100 per i figli a carico che frequentino le scuole elementari
      Il contributo verrà erogato “una tantum” per anno agli aventi diritto e       sarà pagato entro il 31 dicembre.
      Si prevede inoltre l’aumento del contributo economico per i figli dei       lavoratori frequentanti le Scuole Medie Inferiori che passerà a euro       140,00 ; del contributo per figli frequentanti le Scuole Medie Superiori       che passerà a euro 170,00 ; del contributo a favore dei figli frequentanti       l’Università che passerà a euro 350,00. Le prestazioni ad oggi già erogate       non verranno rivalutate.

   

C. PRESTAZIONI SOCIALI         EXTRACONTRATTUALI STRAORDINARIE
      Per la durata di 3 anni, sino a 30 sett. 2024, a valere sulle somme       riconducibili alle voci di cui ai punti 1 e 2 in premessa, sono istituite       in via sperimentale le seguenti prestazioni:
      CONTRIBUTO ANNUO PER DIPENDENTI CON FAMILIARI DI l°GRADO NON       AUTOSUFFICIENTI IN CASA O IN RSA
      Il lavoratore con familiari in condizioni di non autosufficienza e che       ricorra all’aiuto di una badante o che abbia ricoverato da almeno due mesi       un familiare in una RSA sarà assegnato un contributo di Euro 500 una       tantum all’anno.
      CONTRIBUTO AFFITTO GIOVANI UNDER 35
      Il lavoratore iscritto alla Cassa Edile di Belluno con età inferiore ai 35       anni di età e che avrà attivo un regolare contratto di locazione a lui       intestato avrà diritto ad un contributo annuo “una tantum” di Euro 800.
      CONTRIBUTO ACQUISTO PRIMA CASA
      Il lavoratore iscritto alla Cassa Edile di Belluno che attesti la       sottoscrizione di un mutuo per l’acquisto della prima casa avrà diritto ad       un contributo da parte della Cassa Edile di Euro 700.

   

   

  tags: Lavoro

Condividi:

Altre Notizie

CCNL Gas-Acqua: sottoscritta l’ipotesi di accordo

                                                       Raggiunta, il 30 settembre 2022, tra Anfida, Proxigas, Utilitalia e Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, l’intesa per il rinnovo del CCNL del settore Gas-Acqua scaduto il 31 dicembre

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query