Comunicazione di conclusione di attività istruttoria

    

                                            

    

22 AGO 2022 La conversione in legge del DL semplificazioni ha previsto una comunicazione al contribuente della conclusione dell’attività istruttoria (art. 6-bis, D.L. n. 73/2022, conv. con modif. in L. n. 122/2022).

In caso di esercizio di attività istruttorie di controllo nei confronti del contribuente del cui avvio lo stesso sia stato informato, l’amministrazione finanziaria comunica al contribuente, in forma semplificata, entro il termine di sessanta giorni dalla conclusione della procedura di controllo, l’esito negativo di quest’ultima.

A tal fine, l’amministrazione finanziaria, con proprio provvedimento, individua le modalità semplificate di comunicazione, anche mediante l’utilizzo di messaggistica di testo indirizzata all’utenza telefonica mobile del destinatario, della posta elettronica, anche non certificata, o dell’applicazione ‘IO’.

Con il medesimo provvedimento sono definite le modalità con le quali il contribuente fornisce all’amministrazione finanziaria i propri dati al fine di consentire la suddetta comunicazione in forma semplificata.

La comunicazione dell’esito negativo della procedura di controllo non pregiudica l’esercizio successivo dei poteri di controllo dell’amministrazione finanziaria.

Inoltre, la suddetta comunicazione di conclusione dell’attività istruttoria non si applica alle liquidazioni di cui agli artt. 36-bis, D.P.R. n. 600/1973 e 54-bis, D.P.R. n. 633/1972.

Condividi:

Altre Notizie

CCNL Gas-Acqua: sottoscritta l’ipotesi di accordo

                                                       Raggiunta, il 30 settembre 2022, tra Anfida, Proxigas, Utilitalia e Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, l’intesa per il rinnovo del CCNL del settore Gas-Acqua scaduto il 31 dicembre

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query