Contributo solidaristico straordinario contro il caro bollette: adempimenti e codici tributo

    

                                    

    

21 GIU 2022 Definiti gli adempimenti, anche dichiarativi, e le modalità di versamento del contributo (AGENZIA DELLE ENTRATE – Provvedimento 17 giugno 2022, n. 221978, risoluzione 20 giugno 2022, n. 29/E)

Per l’anno 2022 è stato introdotto un contributo a titolo di prelievo solidaristico straordinario, al fine di contenere per le imprese e i consumatori gli effetti dell’aumento dei prezzi e delle tariffe del settore energetico, a carico dei soggetti che esercitano nel territorio dello Stato, per la successiva vendita dei beni, l’attività di produzione di energia elettrica, dei soggetti che esercitano l’attività di produzione di gas metano o di estrazione di gas naturale, dei soggetti rivenditori di energia elettrica, di gas metano e di gas naturale, dei soggetti che esercitano l’attività di produzione, distribuzione e commercio di prodotti petroliferi e dei soggetti che, per la successiva rivendita, importano a titolo definitivo energia elettrica, gas naturale o gas metano, prodotti petroliferi o che introducono nel territorio dello Stato detti beni provenienti da altri Stati dell’Unione europea. (art. 37, DL 21 marzo 2022, n. 21, convertito, con modificazioni, dalla L 20 maggio 2022, n. 51).
A ta fine il provvedimento in oggetto contiene la definizione degli adempimenti, anche dichiarativi, e le modalità di versamento del contributo. Con il medesimo provvedimento sono state definite le modalità per lo scambio delle informazioni, anche in forma massiva, con la Guardia di finanza.
Sono stati definiti gli adempimenti dichiarativi, evidenziando che gli stessi sono assolti dai soggetti passivi con la dichiarazione IVA da presentare nell’anno 2023, e le modalità di versamento del contributo, stabilendo che i soggetti passivi del contributo sono tenuti al versamento con le modalità di cui all’articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, mentre il codice tributo per il versamento dell’imposta e le istruzioni per la compilazione del modello di pagamento sono stati istituiti con la risoluzione indicata in oggetto.
In relazione ai rimborsi, le eccedenze di versamento del contributo sono richieste tramite la dichiarazione IVA e che in tali casi i rimborsi sono disposti con le modalità di cui al decreto del Ministero delle Finanze 22 novembre 2019.
Per consentire il versamento, tramite modello F24, del contributo in oggetto e degli eventuali interessi e sanzioni dovuti in caso di ravvedimento, si istituiscono i seguenti codici tributo:
– “2710” denominato “Contributo straordinario contro il caro bollette – ACCONTO – art. 37, comma 1, del decreto-legge 31 marzo 2022, n. 21”;
– “2711” denominato “Contributo straordinario contro il caro bollette – SALDO – art. 37, comma 1, del decreto-legge 31 marzo 2022, n. 21”;
– “1939” denominato “Contributo straordinario contro il caro bollette – INTERESSI – art. 37, comma 1, del decreto-legge 31 marzo 2022, n. 21”;
– “8939” denominato “Contributo straordinario contro il caro bollette – SANZIONE – art. 37, comma 1, del decreto-legge 31 marzo 2022, n. 21”.
In sede di compilazione del modello di pagamento F24 i suddetti codici tributo sono esposti nella sezione “Erario”, in corrispondenza esclusivamente delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, specificando nel campo “anno di riferimento” l’anno d’imposta cui si riferisce il versamento, nel formato “AAAA”.

Condividi:

Altre Notizie

IVA e trasferimento di terreni edificabili

                                             07 LUG 2022 Con la risposta n. 365 del 6 luglio 2022, l’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti sul trattamento fiscale ai fini Iva relativo al trasferimento di immobili catastalmente individuati come terreni,

Leggi tutto »

ARTIGIANATO: prorogata la prevenzione San.Arti

                                                       Fino al 31 dicembre 2022, i dipendenti delle imprese artigiane iscritti al fondo di assistenza sanitaria San.Arti, possono usufruire gratuitamente di tutti i 4 Pacchetti di prevenzione del Piano

Leggi tutto »

Ristorazione: contributi a favore delle imprese

                                                            06 LUG 2022 Criteri e modalità per l’erogazione di contributi in favore delle imprese operanti nel settore della ristorazione(MISE – Decreto 29 aprile 2022). Il presente decreto

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query