Crisi autonomi, l’analisi dei Consulenti del Lavoro

Allarme della Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro: persi nell’ultimo anno 219 mila lavoratori, la metà ha tra i 30 e 39 anni

La forte contrazione del lavoro autonomo dovuta all’ impatto dell’emergenza COVID-19, relativa ai mesi del lockdown e successivi (in particolare giugno 2020)  sembra destinata ad aggravarsi nei prossimi mesi per il protrarsi degli effetti della crisi ed il peggioramento delle condizioni economiche di molti lavoratori autonomi.
È questa l’analisi dei Consulenti del Lavoro che in una nota evidenziano come, secondo un’indagine svolta dalla Banca d’Italia, i bilanci familiari dei lavoratori autonomi siano quelli che hanno sofferto maggiormente con il blocco delle attività: il 79% circa ha registrato una diminuzione dei redditi tra aprile e maggio 2020 (contro una media del 50,8% degli italiani) e ben il 35,8% ha dichiarato che questa è stata superiore al 50%.
Un bilancio annuale negativo che arriva alla fine di un decennio caratterizzato da un forte ridimensionamento del lavoro autonomo in Italia, soprattutto nella fascia di età dai 30 ai 39 anni; si abbandona l’attività anche per il carico degli adempimenti burocratici e fiscali.
L’analisi si conclude evidenziando che il calo più significativo si registra soprattutto tra i lavoratori autonomi che hanno dipendenti rispetto a chi lavora individualmente: “i primi, pur rappresentando una componente minoritaria (a giugno 2019 erano 1,4 mln, pari a circa il 26% del totale degli autonomi), vedono scendere di oltre 67 mila il numero degli occupati, per una contrazione del 4,8%, particolarmente marcata tra le donne (-9,1% contro -3,3% degli uomini). Un dato che dovrebbe far ricordare il ruolo che il lavoro autonomo gioca nella salvaguardia e crescita dei livelli occupazionali anche con riferimento al lavoro dipendente”.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query