Distacco lavoratori, corte UE respinge ricorsi

La Corte Ue ha stabilito la legittimità della direttiva europea 2018/957 sul distacco dei lavoratori

La Corte di giustizia Ue si è pronunciata sui ricorsi di annullamento rispettivamente presentati dall’Ungheria e dalla Polonia contro la direttiva 2018/957 in tema di distacco dei lavoratori, ritenuta contraria al diritto dell’Unione con due sentenze datate 8 dicembre 2020.
Si tratta della direttiva comunitaria che ha parzialmente modificato la precedente direttiva 96/71/CE, relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi, rafforzando i diritti dei lavoratori distaccati e rendendo le loro condizioni di lavoro e di occupazione le più vicine possibili a quelle dei lavoratori impiegati da imprese stabilite nello Stato membro ospitante.
I due Stati ricorrenti avevano lamentato che la scelta della base giuridica delle nuove norme fosse errata ed avevano dedotto l’asserita violazione dell’articolo 56 TFUE, sulla libera prestazione dei servizi, e la violazione del regolamento “Roma I” (regolamento n. 593/2008).
La Corte Ue ha respinto entrambi i ricorsi evidenziando come il legislatore europeo, al momento dell’adozione della direttiva 2018/957, poteva legittimamente fare riferimento alla stessa base giuridica utilizzata per adottare la precedente direttiva 96/71, ossia l’articolo 53, paragrafo 1, e l’articolo 62 TFUE, che consentono di adottare direttive intese a facilitare l’esercizio della libertà di prestazione dei servizi. I giudici europei hanno inoltre sottolineato che  le nuove norme  non hanno in alcun modo l’effetto di eliminare qualsiasi concorrenza fondata sui costi.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query