Dl Ristori, ecco gli oneri correlati

I Consulenti del Lavoro con un approfondimento evidenziano tutti gli oneri a carico delle aziende per la CIG del DL Ristori

I Consulenti del Lavoro, con un approfondimento del 7 novembre 2020, evidenziano che la CIG del “Decreto Ristori” in realtà non è totalmente gratuita. Esistono infatti diversi oneri correlati ai trattamenti di integrazione salariale.
Innanzitutto il TFR, per la totale durata della sospensione, continua a maturare sulla retribuzione che il dipendente avrebbe percepito qualora avesse svolto la propria prestazione lavorativa.
È importante anche considerare che le disposizioni di cui all’art. 2, co. da 31 a 35, della L. n. 92/2012, hanno disciplinato il cd. “ticket di licenziamento”. Nei casi di interruzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per le causali che darebbero diritto alla NASpI, è dovuta, a carico del datore di lavoro, una somma pari al 41% del massimale mensile di NASpI per ogni dodici mesi di anzianità aziendale negli ultimi tre anni. Inoltre durante il periodo di trattamento integrativo l’anzianità di servizio non si sospende, pertanto tutti gli istituti ad essa collegati quali, ad esempio, scatti di anzianità, periodo di comporto, diversa maturazione dei ratei di ferie… continueranno a produrre i loro effetti.
Infine i CdL ricordano che, in aggiunta ai suddetti oneri connessi al periodo correlato alla crisi sanitaria, le aziende, negli anni passati hanno contribuito a finanziare fondi per i trattamenti ordinari di integrazione salariale, non propedeutici tuttavia alla fruizione dei trattamenti emergenziali.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query