Esonero contributivo agenzie di viaggio e tour operator

    

                                            

       

    

08 LUG 2022 Via libera della Commissione europea all’esonero contributivo previsto in favore i datori di lavoro privati operanti nel settore delle agenzie di viaggi e dei tour operator. Con il Messaggio n. 2712 del 6 luglio 2022, l’Inps ha fornito istruzioni per la fruizione del beneficio.

Nell’ambito delle misure di sostegno al settore turismo è previsto l’esonero totale dal versamento della contribuzione datoriale dovuta per il periodo da aprile 2022 ad agosto 2022, in relazione a tutti i rapporti di lavoro subordinato, sia instaurati che instaurandi, di cui è parte il datore di lavoro operante nel settore delle agenzie di viaggi e dei tour operator.
Poiché si tratta di un’agevolazione selettiva, ai fini della fruibilità, è necessaria la preventiva autorizzazione della Commissione europea, che è stata rilasciata con la Decisione C(2022) 4384 final del 22 giugno 2022.

Possono accedere al beneficio tutti i datori di lavoro privati operanti nel settore delle agenzie di viaggi e dei tour operator, da individuarsi nei datori di lavoro contraddistinti del codice ATECO appartenente alla divisione 79.
Pertanto, ai fini dell’esatta individuazione dei destinatari dell’esonero contributivo, ai datori di lavoro rientranti nell’ambito di applicazione della misura agevolativa è stato attribuito da parte dell’Istituto, entro il 30 giugno 2022, il codice di autorizzazione (CA) 2J, che, a decorrere dal mese di giugno 2022, assume il seguente significato “Azienda autorizzata all’esonero di cui al DL 4/22 art. 4 comma 2-ter”.
A seguito dell’attribuzione del predetto codice di autorizzazione è consentito ai datori di lavoro di inoltrare le comunicazioni telematiche finalizzate all’esatta quantificazione dell’ammontare dell’esonero spettante.

L’esonero è fruibile – ferma restando l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche – nei limiti della contribuzione dovuta per il periodo di competenza aprile 2022 – agosto 2022. Il beneficio è riparametrato e applicato su base mensile.
Le istruzioni per l’effettiva fruizione dell’esonero saranno fornite dall’Istituto con successiva comunicazione.
In particolare, l’Inps fornirà le istruzioni relative alla compilazione del modulo telematico “Esonero di cui al DL 4/22 art. 4 comma 2- ter”, che verrà reso disponibile nel “Portale delle Agevolazioni” (ex “DiResCo”), affinché ciascun datore di lavoro, cui è stato attribuito il CA 2J entro il 30 giugno 2022, possa fornire le informazioni necessarie per determinare l’esatto ammontare dell’esonero spettante e dichiarare, tra l’altro, di rispettare i limiti individuali di concedibilità dell’aiuto stabiliti dalla Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 C(2020)1863 final, e successive modificazioni.

L’Inps precisa che l’esonero è riconosciuto nel limite di 56,25 milioni di euro per l’anno 2022, e il numero di mesi di concessione (fino a un massimo di 5) del beneficio per ogni datore di lavoro – per il periodo Aprile 2022-Agosto 2022 – sarà individuato sulla base della totalità della platea dei beneficiari a cui sia stato attribuito il CA 2J e con riferimento al predetto limite di spesa.

Condividi:

Altre Notizie

Approvato il decreto Aiuti-bis

                                                  ”      05 AGO 2022 La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il comunicato del 4 agosto 2022, n. 92, rende noto che è stato approvato il decreto-legge che introduce

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query