Esportazioni: operazioni di trasporto a catena soggette ad IVA

    

                                            

    

29 LUG 2022 Nell’ambito di un’esportazione, il servizio di trasporto effettuato dalla società non rientra nel regime di non imponibilità IVA qualora eseguito nei confronti di un committente subappaltatore (Agenzia Entrate – risposta 26 luglio 2022 n. 392).

Sono esclusi dal regime di non imponibilità IVA i servizi di trasporto che riguardano beni in esportazione, in transito o in importazione temporanea, nonché beni in importazione i cui corrispettivi sono inclusi nella base imponibile, qualora i servizi stessi siano prestati a soggetti diversi:

– dall’esportatore;

– dal titolare del regime di transito;

– dall’importatore;

– dal destinatario dei beni;

– dal prestatore di servizi di spedizione relativi a trasporti di persone eseguiti in parte nel territorio dello Stato e in parte in territorio estero in dipendenza di unico contratto, a trasporti di beni in esportazione, in transito o in temporanea importazione, nonché a trasporti di beni in importazione sempreché i corrispettivi dei servizi di spedizione siano inclusi nella base imponibile nonché dal prestatore di servizi relativi alle operazioni doganali.

Le prestazioni di servizi di trasporto territorialmente rilevanti in Italia e relative alle operazioni internazionali rientrano nel regime di non imponibilità solo laddove siano prestate nei confronti dei soggetti sopra indicati.

Sono invece assoggettate ad IVA, ad esempio, le prestazioni di trasporto internazionale che un vettore principale affida, in tutto o in parte, ad un vettore terzo (c.d. subvezione)”.

Nel caso di specie, il servizio di trasporto effettuato non rientra nel regime di non imponibilità IVA in quanto perché eseguito nei confronti di un committente che di fatto agisce quale “subappaltatore”. Si tratta di un servizio che la Società ha a sua volta ricevuto in “subappalto” da un’altra società, l’unico soggetto, tra quelli coinvolti, a diretto contatto con l’esportatore da cui ha ricevuto mandato, avente a oggetto anche l’esecuzione del trasporto in oggetto.

Condividi:

Altre Notizie

Approvato il decreto Aiuti-bis

                                                  ”      05 AGO 2022 La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il comunicato del 4 agosto 2022, n. 92, rende noto che è stato approvato il decreto-legge che introduce

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query