Imprenditoria femminile: pronti 200 milioni per le imprese On e Smart&Start

          IQNotizie    

   
   

   

   

   

13 MAG 2022 Il Ministero         dello Sviluppo Economico ha fornito chiarimenti sulle modalità di         accesso alle risorse e sui tempi di presentazione delle domande         (Ministero dello sviluppo economico – circolare 04 maggio 2022, n.         168851).

   

   

   

A sostegno dell’imprenditoria       femminile il Ministero dello sviluppo economico ha rifinanziato con 200       milioni di euro le misure agevolative Imprese ON (Oltre Nuove Imprese a       Tasso zero), a supporto della creazione di piccole e medie imprese e auto       imprenditoria, e Smart&Start, a supporto di startup e PMI innovative,       destinando per ciascuna linea di intervento 100 milioni di euro.

   

Per tali imprese sono previste       agevolazioni con finanziamenti a tasso zero e contributi a fondo perduto.

   

A partire dal prossimo 19       maggio 2022 potranno essere presentate le domande per le agevolazioni       previste da Imprese ON e Smart&Start e sarà inoltre possibile       finanziare anche i progetti già presentati dal 1° febbraio 2020 che       rispettino i requisiti indicati dal PNRR.

   

Riguardo al Fondo impresa       femminile sempre il 19 maggio 2022 alle ore 10 verrà aperto lo sportello       online per l’invio delle domande di incentivo relative a nuove imprese o       costituite da meno di 12 mesi.

   

Fermi restando gli obblighi       previsti a carico delle imprese beneficiarie nell’ambito di ciascuna delle       misure ON – Oltre Nuove imprese a tasso zero e Smart&Start Italia, in       considerazione dell’apporto, quale fonte di finanziamento dell’intervento       agevolativo, delle risorse del PNRR, le imprese femminili beneficiarie       devono impegnarsi al rispetto dei pertinenti obblighi, derivanti dalla       normativa europea e nazionale di riferimento e dalle istruzioni all’uopo       impartite dal Servizio centrale per il PNRR presso il Dipartimento della       Ragioneria generale dello Stato.

   

   

 

Condividi:

Altre Notizie

CCNL Gas-Acqua: sottoscritta l’ipotesi di accordo

                                                       Raggiunta, il 30 settembre 2022, tra Anfida, Proxigas, Utilitalia e Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, l’intesa per il rinnovo del CCNL del settore Gas-Acqua scaduto il 31 dicembre

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query