Integrazione gestionale TFS e Posizione Assicurativa: gestione degli eventi con accredito figurativo

    

                                            

    

Nell’ambito del processo di integrazione della procedura gestionale TFS con “Passweb”, l’Inps, con messaggio del 14 settembre 2022, n. 3371, fornisce indicazioni in merito alla corretta acquisizione dei periodi di aspettativa – fruiti dai dipendenti in attività di servizio – che si riferiscono a eventi coperti da accredito figurativo ai fini pensionistici, i quali comportano valutazioni diverse per il riconoscimento e la valorizzazione dei relativi periodi nel trattamento di fine servizio.

Con la circolare n. 81 del 22 aprile 2015 l’Istituto ha fornito ad aziende e alle Amministrazioni pubbliche iscritte alla Gestione pubblica le istruzioni per l’elaborazione della ListaPosPa del flusso UniEmens ai fini della retribuzione figurativa da valorizzare nel conto individuale dell’iscritto per riposi, permessi e congedi.
Tale modalità di comunicazione dei periodi con contribuzione figurativa ai fini pensionistici prevede, tramite flusso UniEmens, la compilazione del quadro “V1”, Causale 7 CMU 8 “Eventi con accredito figurativo”, in aggiunta alla denuncia del quadro “E0” del periodo di servizio ordinario, con lo scopo di indicare all’interno del periodo, per ogni evento coperto da accredito figurativo, il numero dei giorni figurativi usufruiti e la corrispettiva retribuzione virtuale senza specificare in quali giorni del periodo l’iscritto ha usufruito di quel particolare “Tipo Servizio” con accredito figurativo.
Al riguardo, l’Inps comunica che è possibile provvedere alla sistemazione delle posizioni assicurative ai fini pensionistici e previdenziali utilizzando tale modalità di rappresentazione dei periodi figurativi anche per i periodi antecedenti il 1° ottobre 2012 e con Flusso a Variazione per quelli ante gennaio 2005. Tale modalità di rappresentazione è stata integrata nel sistema gestionale TFS per il corretto calcolo dell’anzianità contributiva ai fini previdenziali.
Peraltro, fino al 31 dicembre 2022 è possibile operare direttamente anche in “Passweb”, per periodi fino al 30 settembre 2012 relativamente ai lavoratori dipendenti delle pubbliche Amministrazioni e fino al 31 dicembre 2013 per le sole Amministrazioni statali centrali indicando, nel periodo ordinario di riferimento, l’evento di accredito figurativo, la retribuzione virtuale e il numero dei giorni figurativi usufruiti dal lavoratore.
Stante la necessità di acquisire puntuali informazioni relativamente a periodi di servizio fino al 28 marzo 2000, è necessario istituire i seguenti codici “Tipo Servizio” che si riferiscono alle condizioni di astensione:
12 – Astensione facoltativa dal lavoro per maternità con retribuzione ridotta all’80%;
13 – Astensione dal lavoro per assistenza ai figli con retribuzione ridotta al 50%.
Detti codici devono essere dichiarati nell’elemento “V1”, Causale 7 CMU 8 secondo le modalità in uso. Al riguardo si rammenta che per i due citati “Tipi Servizio”, il dato da inserire nell’elemento <RetribVirtualeFiniPens> corrisponde alla retribuzione non erogata per il periodo, da riconoscere figurativamente ai fini pensionistici.
Tali “Tipi Servizio” si devono utilizzare successivamente al 14 settembre 2022 in tutti i casi in cui sia necessario comunicare o modificare periodi fino al 28 marzo 2000 nei quali la lavoratrice/lavoratore ha usufruito delle astensioni rappresentate da tali codici.

Condividi:

Altre Notizie

CCNL Gas-Acqua: sottoscritta l’ipotesi di accordo

                                                       Raggiunta, il 30 settembre 2022, tra Anfida, Proxigas, Utilitalia e Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, l’intesa per il rinnovo del CCNL del settore Gas-Acqua scaduto il 31 dicembre

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query