Lotteria scontrini, non si partecipa con codice fiscale

Al via dal I gennaio la ‘lotteria degli scontrini’: esclusi gli acquisti registrati con codice fiscale.

Dal 1 gennaio partirà la cd. “lotteria degli scontrini” per partecipare all’estrazione di premi dell’acquisto di beni o servizi presso commercianti al minuto, previa comunicazione del proprio codice lotteria generato senza necessità di identificazione ed  associato univocamente al codice fiscale dell’acquirente. Il Garante per la Privacy, con il provvedimento n. 212 del 29 ottobre scorso aveva espresso parere favorevole sulle modifiche approvate dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 351449 dell’11 novembre 2020 secondo cui anche gli scontrini riguardanti i dati da trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria ai fini della elaborazione della dichiarazione precompilata possono concorrere alla lotteria, purché il cliente consumatore finale chieda all’esercente l’acquisizione del codice lotteria in alternativa al codice fiscale.
Il 31 ottobre 2019 il provvedimento n. 739122 del direttore dell’Agenzia ha definito le modalità tecniche affinché i registratori telematici e la procedura web siano in grado di inviare i dati  necessari quando il cliente manifesta la volontà di concorrervi, comunicando il proprio codice lotteria all’esercente.
In particolare, al provvedimento direttoriale del 31 ottobre 2019 viene sostituito il punto 1.2, come segue: “1.2 I dati dei corrispettivi riferiti alle operazioni di cessioni di beni e prestazioni di servizi per le quali il cliente consumatore finale richiede all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale non possono partecipare alla lotteria di cui all’articolo 1, commi da 540 a 544, della legge 11 dicembre 2016, n. 232. Al riguardo, i Registratori Telematici possono memorizzare esclusivamente in via alternativa il codice fiscale o il codice lotteria nella fase di registrazione dei dati dei corrispettivi della singola operazione commerciale realizzata”.
Per garantire il rispetto delle misure di sicurezza e tutela dei dati personali è previsto che i registratori telematici al momento della registrazione dei dati dell’operazione possano memorizzare o il codice fiscale, per ottenere l’eventuale detrazione/deduzione fiscale, oppure il codice lotteria per partecipare alla lotteria stessa.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query