Malattia ai liberi professionisti

Proposta la sospensione della decorrenza dei termini relativi ad adempimenti a carico del libero professionista malato

Malattia ai liberi professionisti che dovessero ammalarsi o subire un infortunio; su questo argomento l’Ufficio di Presidenza della Commissione Giustizia lo scorso mercoledì 21 ottobre ha svolto alcune audizioni in relazione all’esame del DDL n. 1474 recante “Disposizioni per la sospensione della decorrenza di termini relativi ad adempimenti a carico del libero professionista in caso di malattia o di infortunio”. Non ha tardato ad esprimere il proprio apprezzamento il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) promuovendo un disegno di legge che “ha il grande merito di riservare attenzioni ad un pezzo di mondo del lavoro al quale fino ad oggi sono state inspiegabilmente negate”.
Il DDL  ha come primo firmatario il senatore Andrea De Bertoldi, è trasversale ed interessa tutti i professionisti. Anche gli ordini professionali aderenti al Comitato Unitario delle Professioni hanno espresso apprezzamento per l’iniziativa ed hanno presentato un documento scaturito dall’analisi complessiva del provvedimento suggerendo di espungere la definizione di “malattia grave” equiparando il concetto di malattia a quello utilizzato per i lavoratori subordinati; semplificare le procedure, dettagliare l’ambito di estensione delle disposizioni al lavoro autonomo; prevedere soggetti di garanzia pubblicistici; estendere le prerogative anche alla libera professione esercitata in forma associata; definire i soggetti in capo a cui ricadono gli oneri finanziari derivanti dalla sospensione. Il DDL prevede che, in caso di infortunio o malattia grave di almeno tre giorni del professionista, ci sia una sospensione dei termini fino a 45 giorni dopo le dimissioni ospedaliere o la conclusione delle cure presso l’abitazione. Resterebbero da pagare gli interessi al tasso legale per le somme dovute a titolo di imposte, tributi e contributi.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query