Prodotti energetici: gli adempimenti per gli esercenti

    

                                            

    

01 SET 2022 A fronte della rideterminazione temporanea delle aliquote di accise sui carburanti dal 22 agosto 2022 al 20 settembre 2022, l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, con circolare 31 agosto 2022 n. 32 ha fornito le istruzione circa gli adempimenti per gli esercenti (Agenzia delle accise, dogane e monopoli – Circolare 31 agosto 2022, n. 32).

Ai sensi dell’art. 8, co. 1, lett. a), del DL Aiuti-bis (D.L. n. 115/2022), a decorrere dal 22 agosto 2022 e fino al 20 settembre 2022 sono vigenti le seguenti aliquote di accisa:

– benzina: euro 478,40 per mille litri;

– oli da gas o gasolio usato come carburante: euro 367,40 per mille litri;

– gas di petrolio liquefatti (GPL) usati come carburante: euro 182,61 per mille chilogrammi;

– gas naturale usato per autotrazione: euro zero per metro cubo.

Quanto agli adempimenti per gli esercenti depositi commerciali, è previsto l’obbligo di trasmettere entro la data del 7 ottobre 2022, tramite PEC ovvero per via telematica, al competente Ufficio delle dogane i dati dei quantitativi fisici dei carburanti, le cui aliquote di accisa sono state rideterminate, giacenti nei serbatoi alla fine della giornata del 20 settembre 2022.

Di sicuro rilievo per gli esercenti le novità introdotte dal medesimo art. 8 del DL Aiuti-bis in ordine all’assolvimento del suddetto adempimento:

– la comunicazione delle giacenze non va effettuata qualora, alla scadenza del periodo di applicazione delle aliquote di accisa oggetto di rideterminazione, ne venga disposta la proroga;

– l’utilizzo di modelli stabiliti e approvati con determinazione del direttore dell’Agenzia delle dogane e monopoli per la trasmissione dei dati relativi ai quantitativi dei prodotti usati come carburante in giacenza, ove obbligatoria.

Condividi:

Altre Notizie

CCNL Gas-Acqua: sottoscritta l’ipotesi di accordo

                                                       Raggiunta, il 30 settembre 2022, tra Anfida, Proxigas, Utilitalia e Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, l’intesa per il rinnovo del CCNL del settore Gas-Acqua scaduto il 31 dicembre

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query