Ratifica della Convenzione OIL su violenze e molestie sul lavoro

Tutele estese a tutte le persone che lavorano indipendentemente dallo status contrattuale.

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, n. 20 del 26 gennaio 2021, la legge 15 gennaio 2021, n. 4, di ratifica ed esecuzione della Convenzione dell’Organizzazione Internazionale del lavoro n. 190 sull’eliminazione della violenza e delle molestie sul luogo di lavoro. La Convenzione OIL è stata approvata il 21 giugno 2019 nel corso della 108a sessione della Conferenza internazionale del lavoro all’esito di un processo negoziale iniziato nel 2015. L’articolo 1 della Convenzione chiarisce il significato delle espressioni “violenze e molestie” e “violenze e molestie di genere”. Esteso l’ambito di applicazione delle tutele a tutte le persone che lavorano a prescindere dal relativo status contrattuale (articolo 2). Specularmente, la Convenzione protegge anche i datori di lavoro, cioè coloro «che esercitino l’autorità, i doveri e le responsabilità di datrice o datore di lavoro» e si applica a tutti i settori, sia privati che pubblici, nell’economia formale e informale, in aree urbane o rurali. Con riferimento alle misure di protezione e prevenzione, viene previsto l’impegno degli Stati membri: di adottare disposizioni interne che definiscano la violenza e le molestie (articolo 7);  di adottare le misure atte a prevenirle (articolo 8); di includere le violenze e le molestie nelle normative sulla salute e sicurezza del lavoro, con l’identificazione dei pericoli e la valutazione dei relativi rischi (articolo 9).
La legge di ratifica 15 gennaio 2021, n. 4 entra in vigore il 27 gennaio 2021.La Convenzione OIL invece entrerà in vigore 12 mesi da quando almeno due Stati Membri dell’OIL l’avranno ratificata.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query