Ristori quater e sospensione contributiva

Da INPS le modalità applicative della sospensione contributiva del Ristori quater

La sospensione contributiva del versamento scadente nel mese di dicembre ex art. 2, comma 1, relativa ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, aventi domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nel territorio dello Stato, con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro nel periodo d’imposta 2019 ed che hanno subito una riduzione del fatturato pari ad almeno il 33% nel mese di novembre 2020 rispetto al medesimo mese dell’anno precedente, potrà essere esposta mediante l’indicazione, nel flusso Uniemens del periodo di novembre 2020, del codice di nuova istituzione “N975“, avente il significato di “Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. D.L. n. 157/2020, art. 2, c. 1“.
Lo specifica INPS con il messaggio n. 4840 del 23 dicembre facendo seguito alle prime indicazioni di carattere generale pervenute con la Circolare 14 dicembre 2020.
Diversamente, per le fattispecie rientranti nel comma 2 e relative ai soggetti che hanno intrapreso l’attività successivamente al 30 novembre 2019, il codice da esporre alla sezione <DenunciaAziendale>, <AtrePartiteACredito>, <CausaleACredito“, sarà l’“N976” avente il significato di “ Sospensione contributiva a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. D.L. n. 157/2020, art. 2, c. 2“.
Per i versamenti sospesi ai sensi del comma 3, del predetto art. 2, Decreto Ristori-quater (attività sospese per ai sensi del DPCM 3 novembre 2020 ovvero le attività dei servizi della ristorazione e similari, ivi incluse le attività di viaggio e turismo, operanti nelle c.d. zone rosse) andrà utilizzato il precedente codice “N974” anche per la denuncia relativa alla mensilità di novembre 2020.

Condividi:

Altre Notizie

FSBA e assegno ordinario D.L. Sostegni

Pubblicato sul sito web del Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (FSBA)  l’aggiornamento del manuale operativo per le prestazioni erogate dal Fondo relativamente alle domande di assegno ordinario previste dal Decreto Legge 22 marzo, n. 41. Il Fondo comunica che i datori di lavoro devono presentare una nuova

Leggi tutto »

Food delivery, accordo contro il caporalato

Il 24 marzo 2021 è stato sottoscritto il protocollo quadro sperimentale contro il caporalato e l’intermediazione illecita nel settore del food delivery. In considerazione dello sviluppo sempre più marcato del settore e dei forti rischi di intermediazione illecita, nonché della progressiva evoluzione dei profili giuslavoristici, le

Leggi tutto »

Congedo Covid 2021, istruzioni INPS

L’INPS ha fornito le prime istruzioni sui congedi indennizzati 2021 riconosciuti ai genitori lavoratori dipendenti dal decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. I dettagli nel messaggio n. 1276 del 25 marzo 2021. Relativamente ai genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14 o con figli disabili gravi

Leggi tutto »

Dal Dl Sostegni nuove integrazioni salariali

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge 23 marzo 2021, n. 41, l’esecutivo ha rinnovato i trattamenti di integrazione salariale connessi all’emergenza epidemiologica da Covid-19, prevedendo ulteriori tredici settimane per le imprese del settore industriale e ventotto settimane per le imprese del commercio

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query