Superbonus: locatario di unità immobiliare di proprietà di una società di capitali

         Superbonus: locatario di unità immobiliare di proprietà di una società di capitali     

    

27 MAG 2022 Con la risposta del 26 maggio 2022. n. 307, l’Agenzia delle entrate ha fornito precisazioni, in tema di Superbonus, relativamente al caso di un locatario persona fisica di unità immobiliare di proprietà di una società di capitali.

Nel caso di specie, il contribuente, locatario di un immobile residenziale adibito ad abitazione principale, situato all’interno di un edificio plurifamiliare e di proprietà di una società per azioni, intende effettuare un intervento di manutenzione straordinaria con riqualificazione energetica dell’immobile.
L’unità immobiliare è ” funzionalmente indipendente” e dispone di uno o più accessi autonomi dall’esterno e che saranno effettuati interventi ” trainanti” di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con un sistema ibrido nonché interventi ” trainati”, eseguiti congiuntamente ai ” trainati”, di sostituzione degli infissi, l’installazione di collettori solari termici, di un impianto fotovoltaico e del relativo sistema di accumulo e che le spese per la realizzazione dell’intervento saranno interamente a suo carico.
L’ Istante chiede al Fisco se, con riferimento alle spese sostenute per gli interventi sopra indicati, possa fruire del Superbonus di cui all’articolo 119 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34.
L’Agenzia delle entrate sottolinea che gli interventi effettuati su una unità abitativa « funzionalmente indipendente» e con « uno o più accessi autonomi dall’esterno», possano essere ammessi al Superbonus, nel rispetto di ogni altra condizione prevista dalla norma, indipendentemente dalla circostanza che tale unità immobiliare sia ubicata in un edificio escluso dall’agevolazione in quanto, ad esempio, composto da più di 4 unità immobiliari possedute da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arte o professioni ovvero composto da più unità immobiliari interamente di proprietà o in comproprietà di soggetti diversi da quelli elencati nel comma 9 del citato articolo 119 del decreto Rilancio, tra i quali rientrano anche le società di capitale.
Tanto premesso, nel caso di specie, l’ Istante, che detiene l’immobile oggetto degli interventi in forza di un contratto di locazione regolarmente registrato e che ottenuto il consenso del proprietario alla realizzazione dei lavori, può fruire del Superbonus, nel rispetto di tutte le condizioni, limiti e adempimenti previsti dalla normativa di riferimento.

Condividi:

Altre Notizie

ARTIGIANATO: prorogata la prevenzione San.Arti

                                                       Fino al 31 dicembre 2022, i dipendenti delle imprese artigiane iscritti al fondo di assistenza sanitaria San.Arti, possono usufruire gratuitamente di tutti i 4 Pacchetti di prevenzione del Piano

Leggi tutto »

Ristorazione: contributi a favore delle imprese

                                                            06 LUG 2022 Criteri e modalità per l’erogazione di contributi in favore delle imprese operanti nel settore della ristorazione(MISE – Decreto 29 aprile 2022). Il presente decreto

Leggi tutto »

Tutto quello che cerchi è In...Query